Rete “PROMOS(SI) LOMBARDIA”

In collaborazione con l’Associazione INTERCULTURA Onlus

Gli Istituti aderenti:

Liceo“G.Agnesi” di Milano
I.I.S. “S.Allende” di Milano
I.I.S. “Cardano”di Milano
I.T.I.S. “E.Conti” di Milano
I.T.T. “A.Gentileschi” di Milano
Liceo Statale “C.Tenca” di Milano
I.T.C.G. “Maggiolini” di Parabiago (MI)
I.T.S.O.S. “A.Steiner” di Milano
L.S. “G.Ferraris” di Varese
I.I.S. “N.Moreschi” di Milano
Liceo Statale “G.B. Vico” di Corsico (MI)

La scuola che abbraccia lo scambio di giovani come potente strumento di confronto interculturale partecipa a pieno titolo alla promozione della “società della conoscenza” e alla realizzazione degli obiettivi strategici definiti nel marzo 2000 dal Consiglio Europeo a Lisbona. Un periodo di studio all’estero di un anno o alcuni mesi risponde a questi obiettivi: rappresentano un’esperienza formativa forte, che permette di entrare in profondità nella realtà culturale di un altro Paese.

Per un giovane è un’esperienza unica, che mette alla prova le risorse cognitive, affettive e relazionali, che ri-configura valori, identità, comportamenti e apprendimenti. Imparare a leggere e ad utilizzare altri codici, saper riconoscere regole e principi diversi, e a orientarsi fuori dal proprio ambiente umano e sociale utilizzando “le mappe” di una cultura altra, non è affatto semplice, esige un impegno che va molto oltre quello richiesto dalla frequenza di un anno di studio normale: al centro di un’esperienza di questo tipo c’è lo sviluppo di competenze interculturali, ma occorre mettere in evidenza che sono in gioco anche altri apprendimenti: tutti quelli richiesti dall’Europa della conoscenza.

Premesso:

  • che l’autonomia delle singole istituzioni scolastiche lascia ampi spazi interpretativi delle norme sulla mobilità studentesca, su come essa possa essere sostenuta, valutata e valorizzata;
  • che le scuole vengono incoraggiate a partecipare e qualificare Reti territoriali di scuole al fine di promuovere omogenei livelli di qualità dell’offerta formativa su tutto il territorio.

Considerata:

  • l’attenzione posta dalle istituzioni italiane ed europee all’educazione interculturale ed alla mobilità studentesca come opportunità per favorire la crescita culturale e civile di tutti i cittadini;
  • l’attività di promozione e raccolta dati sull’internazionalizzazione della scuola promossa da Intercultura anche ai fini della collaborazione con la Fondazione Intercultura e con l’Osservatorio Nazionale sull’Internazionalizzazione delle scuole e la mobilità studentesca;
  • la qualità dei programmi di mobilità individuale promossi dalla Associazione Intercultura Onlus, certificata annualmente dalla DNKV.
Verbale incontri
Scarica il Protocollo d’Intesa
Verbale Rete intercultura